mercoledì, luglio 02, 2008

Patchwork a Bobbio Pellice
















Sabato scorso sono andata a visitare la mostra patch organizzata da Valeria Fusetti a Bobbio Pellice, c'erano parecchi quilts Mennoniti originali e dei lavori moderni, però il pezzo che mi ha impressionato di più è stato un crazy in stile Vittoriano degli anni '20/'30, la cosa più incredibile è che è stato fatto da una signora italiana, della Valtellina per l'esattezza, la nipote, a cui ora appartiene il quilt e che era presente , non sa dove e come la nonna abbia imparato questa tecnica così inusuale a quel tempo in Italia.

5 commenti:

teodo ha detto...

Fantastico Lorenza.........
e sembra anche conservato benissimo.
ciao ciao

iltulipanoblu ha detto...

E' davvero un quilt incredibile, è possibile che la nonna quilter abbia imparato frequentando donne inglesi dell'epoca. Grazie mille per avercelo mostrato, una vera rarità!

apaolal ha detto...

moolto belli tutti e..
la storia che racconti e' una specie del libro "i dieci fili d'oro"...
ganzo ...
ciao
ciao
anna paola

marisa ha detto...

Lavori stupendi e lo sono ancor di piu' perche' fatti senza strumenti sofisticati di cui usufruiamo oggi.Ciao

Dire..Fare..Quiltare.. ha detto...

Davvero belli i lavori! Sai cos'è il bello di questi eventi? E' che ti accorgi dell'interesse che la gente ha per questi lavori... a volte sorprendendoti anche...